AIUTO ALLA CHIESA CHE SOFFRE

A noi, che abitiamo in un paese di tradizioni cattoliche e soprattutto libero, pare impossibile che ancora oggi, mentre celebriamo il 17° centenario dell’Editto di Milano, possa essere negato il diritto alla libertà religiosa.Sono circa 5 miliardi le persone emarginate e perseguitate a causa del loro credo. Talvolta i mass-media diffondono notizie relative ai casi più eclatanti di intolleranza religiosa, ma più spesso le violazioni alla libertà di culto passano sotto silenzio.

Aiuto alla Chiesa che Soffre, l’opera fondata da Padre Werenfried van Straaten, dal 1947 è impegnata in progetti a sostegno della libertà religiosa, diritto fondamentale di ogni uomo. Inizialmente ACS ha rivolto la propria attenzione ai numerosi cristiani che, dopo il disastro provocato dalla seconda guerra mondiale, avevano bisogno di un aiuto non solo materiale, ma anche spirituale; successivamente ha intensificato un’azione di soccorso a religiosi e laici che nell’Europa Orientale erano oggetto di persecuzione; attualmente provvede a tante necessità in tutto il mondo per far vivere l’amore di Cristo. Le iniziative sono numerose: dalla costruzione di edifici di culto all’aiuto economico ai seminaristi; dal soccorso ai profughi alla diffusione di libri religiosi; dal sostegno a religiose e religiosi che svolgono il loro apostolato tra i poveri e gli ammalati al finanziamento di radio e TV cattoliche, moderni strumenti di evangelizzazione.

L’Opera, divenuta ora Fondazione di diritto pontificio, redige periodicamente un rapporto sulla libertà religiosa nel mondo allo scopo di fornire una panoramica dettagliata e documentata sulle violazioni del diritto fondamentale alla libertà religiosa, adeguare alle necessità verificate e alle situazioni i progetti di aiuto, sensibilizzare la comunità dei cattolici.
Inoltre ACS, parallelamente al sostegno concreto, chiede anche una vicinanza spirituale.
Dal mese di febbraio 2012 un gruppo di persone si ritrova nella Basilica di San Magno ogni 3° venerdì del mese alle ore 17,45 per pregare per i fratelli perseguitati in molte aree del mondo.

Maria Teresa Padoan


ATTIVITA’

Gruppo “Aiuto alla chiesa che soffre”

Per essere vicini ai tanti fratelli cristiani che in più parti del mondo vivono la loro fedeltà a Cristo nella difficoltà e nella persecuzione si propone un momento di preghiera ogni terzo venerdì del mese in San Magno.

 

Informiamo che nei mesi di giugno, luglio e agosto è sospeso l’incontro di preghiera. 
Ci ritroviamo venerdì 19 settembre, alle ore 17,45

 

Il Signore viene,
non tarderà:
svelerà i segreti delle tenebre,
si farà conoscere a tutti i popoli.
(Cfr Ab 2,3; 1Cor 4,5)