A Legnano Gesù nasce in piazza S.Magno

Anche quest’anno, a Legnano, Gesù nasce in piazza San Magno.
Come ogni anno dal 2000, gli alunni della scuola primaria “L'Arca” danno vita al Presepe Vivente davanti al suggestivo scenario della nostra Basilica nel centro della città. Un regalo che tutto l'Istituto Tirinnanzi desidera fare a Legnano e ai legnanesi.

Il prossimo sabato 16 dicembre, dalle 15,30 alle 18 circa, piazza San Magno si trasformerà nella Betlemme di oltre 2000 anni fa, con gli accampamenti dei pastori e dei re magi e le botteghe di panettieri, filatrici, ortolani, ciabattini, falegnami, vasai.

Allietati da uno stuolo di angeli tutti coloro che verranno in piazza potranno visitare le diverse ambientazioni e acquistare i tanti oggetti preparati dai genitori della scuola il cui ricavato andrà a favore di AVSI, associazione non governativa, non a scopo di lucro, impegnata in 130 progetti di cooperazione allo sviluppo in 30 paesi nel mondo.

Davanti al sagrato della nostra Basilica a partire dalle 17 si svolgerà la rappresentazione vera e propria messa in scena dagli alunni di quinta che interpretano i personaggi principali del presepe (Maria, Giuseppe, Erode, i Re Magi…), dagli alunni di prima, gli angioletti, e da tutti gli altri alunni della scuola che indossano gli abiti della gente che ricevuta la lieta notizia si reca ad adorare il bambino. La rappresentazione è “impreziosita” dai canti del coro della scuola, guidato dall’insegnante di musica Sara Pezzotti.

 

L’importante evento, che vedrà impegnati 283 alunni, 26 docenti e quasi 100 genitori, è coordinato dalla straordinaria regia di Andrea Chiodi, uno dei più importanti registi teatrali italiani. 

Il time lapse della scorsa edizione del Presepe Vivente

La Scuola Primaria L’Arca ringrazia il Comune di Legnano che, oltre a patrocinate l’evento, mette a disposizione il suolo pubblico, sedie, transenne e pedane; la parrocchia di san Magno che ospita i bambini nella basilica e mette a nostra disposizione il sagrato, gli alpini della sezione di Legnano che, al termine della rappresentazione, offrono il tè caldo a tutti, la pasticceria Peverada che offre il panettone per tutti, la fattoria Murnee, come fattoria didattica, allestisce lo spazio dei pastori con pecore e animali propri della fattoria, il Credito Valtellinese.